POLITICA PER LA QUALITA’

POLITICA PER LA QUALITA’

Dal Manuale di Gestione per la Qualità – rev 12 del 04.01.2018

La Politica per la qualità è stata definita dal DIR, sulla base di orientamenti ed indirizzi del CDA di PROMOS, in modo tale da:

  • Risultare appropriata alle esigenze dei clienti, dell’organizzazione e della normativa cogente e volontaria di carattere provinciale, regionale, nazionale e comunitario;
  • Mantenere l’impegno di soddisfare i requisiti per il miglioramento continuo, con l’attuazione di piani di miglioramento e la ridefinizione periodica (semestrale) degli obiettivi per la qualità;
  • Testimoniare l’impegno della Direzione per il mantenimento ed il miglioramento continuo del SGQ secondo la norma ISO 9001:2015 tramite la valutazione almeno semestrale dei Rischi/Opportunità come da tabella in appendice al manuale

 

La Politica per la qualità di PROMOS è riesaminata dal DIR, in occasione del riesame della Direzione, per verificarne l’adeguatezza alle esigenze dei clienti e della normativa vigente. In sede di riesame, inoltre, la Direzione è chiamata alla valutazione dei precedenti piani di sviluppo al fine della loro conferma, ridefinizione e eventuale abolizione nonché all’aggiornamento della tabella sulla valutazione dei rischi/opportunità ed alla valutazione dell’efficacia delle azioni intraprese.

La Politica per la qualità, gli obiettivi ed i conseguenti impegni dell’azienda, suddivisi per funzione aziendale, sono definiti, formalizzati e monitorati dal DIR con frequenza semestrale.

Gli obiettivi generali della politica per la qualità vengono così formalizzati:

  • realizzare prodotti e servizi conformi ai progetti ed ai piani finanziari definiti con il committente e proporre una offerta formativa e di servizi al lavoro diversificata per tipologia di clienti, settori, prodotti servizi e territorio – (indicatore: rapporto tra progetti presentati/erogati),
  • sviluppare stili e modalità di lavoro cooperativo all’interno dell’organizzazione (indicatore: obiettivi responsabili di funzione),
  • disporre di un sistema di valutazione dei risultati che tenga conto delle performance organizzative e degli effetti sociali ed economici degli interventi – (indicatore: questionari sul grado di soddisfazione dei clienti)
  • consolidare la situazione patrimoniale della PROMOS – (indicatore: dati di bilancio)
  • soddisfare i requisiti richiesti dalla Regione Lombardia per l’accreditamento delle strutture formative e dei servizi al lavoro – (indicatore: mantenimento dell’accreditamento regionale)
  • impegnarsi a rispettare gli Indici di efficienza ed efficacia, stabiliti dalla Regione Lombardia nelle Linee Guida per la Gestione dei Processi
  • Impegnarsi a rispettare gli Indici di dotazione logistica, stabiliti dalla regione Lombardia nelle Linee Guida per la Gestione dei Processi
  • Impegnarsi a rispettare gli Indici relativi alla situazione economico – finanziaria, stabiliti dalla regione Lombardia nelle Linee Guida per la Gestione dei Processi
  • Impegnarsi a rispettare gli Indici in merito alla disponibilità di competenze professionali, stabiliti dalla regione Lombardia nelle Linee Guida per la Gestione dei Processi
  • Impegnarsi a rispettare gli Indici relativi alle relazioni con il territorio, stabiliti dalla regione Lombardia nelle Linee Guida per la Gestione dei Processi
  • Impegnarsi a migliorare le prestazioni dell’organizzazione attraverso l’utilizzo dello strumento del “Rating” in relazione ai seguenti dati:

 

Gruppo A: Requisiti relativi processi di erogazione:

A.1: Attività corsuale

A.2: Efficienza

A.3: Efficacia

 

Gruppo B: Requisiti strutturali:

B.1: Dotazione logistica

B.2: Situazione economica

B.3: Risorse umane

B.4: Relazione con il territorio

 

Secondo quanto indicato nella normativa regionale “Modello di Rating per i soggetti che erogano servizi di formazione nella Regione Lombardia” e relativi documenti annessi, Promos si impegna all’aggiornamento periodico secondo le direttive di Regione Lombardia.

PROMOS ha adeguato il proprio SGQ a quanto previsto dal D.Lgs 231/2001, dotandosi di un codice etico (pubblicato sul sito www.promosformazione.it), di un Modello di Organizzazione, gestione e controllo per la prevenzione dei reati e di una GAP ANALYSIS.

PROMOS rispetta i vincoli del sistema nazionale e regionale di accreditamento delle strutture formative e dei servizi al lavoro per tutte le attività a finanziamento pubblico, in modo particolare per quel che riguarda i criteri di valutazione della struttura organizzativa, della gestione economica, dell’efficacia ed efficienza, dei collegamenti sul territorio, delle competenze disponibili.

Post A Comment

YOUR CAPTCHA HERE